Le risorse emozionali: il cocktail di emozioni in grado di esaltare le tue abilità

Immagina di essere in macchina e, mentre sei serenamente al volante, all’improvviso qualcuno ti tagli la strada rischiando di provocare un incidente.

In un attimo quella serenità potrebbe trasformarsi in un tale nervoso che, se quella persona potesse ascoltarti, ne sentirebbe davvero delle belle.

Poi però basterebbe che la stessa persona alzasse la mano per ammettere l’errore e chiederti scusa, che in un istante la rabbia di prima verrebbe ridimensionata fino a svanire nel nulla.

In pochi secondi, dunque, vivresti un’altalena di emozioni con un apparente grande denominatore comune: la presenza di un evento esterno a te a influenzare in modo determinante il tuo stato d’animo.

La maggior parte delle persone è profondamente convinta che le nostre emozioni dipendano proprio da ciò che ci succede, ci viene detto,  ci capita; In realtà è vero il contrario: sei tu a determinare il tuo stato d’animo.

Devi pensare al tuo cervello come a un bel locale all’interno del quale poter bere ogni tipo di cocktail: l’aspetto interessante è che tu sei il barman, mentre i cocktail sono bevande a base di sostanze biochimiche come l’adrenalina, la dopamina, la serotonina, ecc. 

Per togliere ogni sfumatura romantica al mio racconto, le emozioni altro non sono che il passaggio di diversi elementi chimici nel nostro organismo e poiché vengono creati dal cervello, possono essere gestiti. (Ti spiegherò dettagliatamente come nel corso).

Ogni emozione è in grado di conferire alle nostre azioni caratteristiche specifiche. Se pensi alla persona di prima al volante dell’automobile, certamente da serena non imprecherebbe contro l’altro guidatore e magari guiderebbe anche in un modo diverso. Oppure pensa all’atleta preparato al massimo dal punto di vista tecnico e fisico: se il giorno della performance è teso, impaurito, nervoso e insicuro, di sicuro non riuscirà ad accendere al massimo il proprio potenziale.

Se per esempio il tuo lavoro va bene, in famiglia c’è la giusta armonia, i tuoi figli vanno bene a scuola, sei in salute e magari hai anche tanti soldi in banca, allora puoi provare emozioni di gioia, soddisfazione e sicurezza. Se invece hai dei problemi al lavoro, un collega con il quale non ti trovo a tuo agio, in famiglia c’è qualcuno che non sta bene e i figli non vanno bene a scuola, allora è inevitabile essere frustrati e insoddisfatti.

Ci si sente felici, soddisfatti e sicuri perché tutto va bene oppure tutto va bene perché si è felici, soddisfatti e sicuri? 

“Più conosci te stesso, più sei in grado di individuare dettagliatamente le risorse emozionali in grado di esaltare le tue abilità. Le emozioni, infatti, rappresentano una delle risorse più potenti che hai a tuo disposizione. Tanto nella vita, quanto nello sport, i risultati che ottieni dipendono dalle azioni che intraprendi. Quindi, per ottenere grandi risultati devi creare azioni di grande qualità, le migliori che si possano produrre.

E da che cosa dipende la qualità delle azioni che si intraprendono? La riposta è una: dallo stato d’animo in cui ci si trova. 

Sono esattamente le emozioni a determinare il comportamento da adottare in ogni momento e le emozioni dipendono da noi. Lo stato d’animo incide quindi in maniera importante su ogni tipo di azione: vale per lo sportivo e vale allo stesso modo per un qualsiasi professionista o ancora, per qualsiasi persona all’interno di una relazione.

Ogni scelta e ogni decisione vengono dunque influenzate in modo decisivo da ciò che si sta provando in quel momento.

Emozioni poco utili – che in alcuni casi, ad esempio, possono essere la paura, il timore, l’ansia, l’insicurezza, la rabbia – generano azioni scarsamente efficaci e molto spesso fallimentari. 

E’ dunque fondamentale diventarne consapevoli e sapere poi come modificarle, perché ognuno ha in gioco il proprio futuro.

Articolo scritto da Cesare Zanotto

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Gli ultimi articoli

Slack line

La funambolia immunitaria

La funambolia immunitaria: cosa dà equilibrio al nostro sistema immunitario garantendoci il benessere che ricerchiamo? Ce lo racconta Paolo Fois, fondatore di Centotrentasette

Continua »