Riprendere le attività motorie all’aperto: i consigli della Fisioterapista

È arrivato il bel tempo: finalmente si può riprendere l’attività all’aria aperta.

La bella stagione ci porta a cambiare le nostre abitudini aumentando le possibilità di movimento, anche di quelle persone che con la brutta stagione fanno la classica “attività da divano”.

Si passeggia più volentieri, si sta fuori più a lungo in bicicletta o a piedi, si fanno attività nel weekend come beach tennis, beach volley, e padel.

Dal mio punto di vista questa buona abitudine al movimento è molto positiva!

Bisogna però usare alcune accortezze per non incappare in infortuni che si potevano evitare.

Alcuni consigli si base:

  • fare esercizi di mobilità prima di iniziare qualsiasi attività; circonduzioni di caviglie e spalle, oscillazioni con le anche, torsioni di busto, ecc;

  • fare esercizi di riscaldamento prima della vera attività; corsetta, cambi di direzione, piccoli saltelli se si è in spiaggia, ecc;

  • se non si faceva attività da un pò di tempo, limitarsi nelle prime giornate anche se ci si sente in forma; avere rispetto per il proprio organismo paga sempre;

  • fare esercizi di stretching subito dopo aver terminato l’attività fisica; gli esercizi devono riguardare tutte le parti del corpo (gambe anteriori e posteriori, schiena e braccia), anche se si pensa di non averle “usate” tutte perché il corpo si attiva sempre tutto.

Possono sembrare tante cose da fare, in realtà impiegherete una decina di minuti prima e dopo al massimo, e la qualità della vostra performance, nonché della vostra ripresa, ne sarà positivamente influenzata.

Articolo scritto da Sara Vignoli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Gli ultimi articoli

Slack line

La funambolia immunitaria

La funambolia immunitaria: cosa dà equilibrio al nostro sistema immunitario garantendoci il benessere che ricerchiamo? Ce lo racconta Paolo Fois, fondatore di Centotrentasette

Continua »